Pubblica i tuoi comunicati stampa online. Gratis!
INVIA COMUNICATO

Captify: il 2019 è l’anno del “Brand Friday”

Valeria Valenti Noesis

Captify, azienda leader a livello mondiale nella Search Intelligence, grazie all’esclusiva tecnologia semantica in grado di analizzare miliardi di ricerche online, ha preso in esame le indagini dei potenziali consumatori digitali in vista del Black Friday, rilevando tendenze, particolari tipologie di e-consumer e possibili inclinazioni all’acquisto che qualificano il 2019 come un anno particolare per il “venerdì nero” dello shopping online.

Secondo Captify, i potenziali consumatori digitali quest’anno hanno scelto di muoversi con anticipo rispetto al 2018, dimostrando di apprezzare sempre di più la possibilità di trovare prodotti premium a prezzi vantaggiosi, anche in vista del Natale ormai alle porte. Le ricerche online a tema “Black Friday” (più di 72 milioni ad oggi, riconducibili a oltre 27 milioni di utenti a livello globale), infatti, hanno preso il via 31 giorni prima del fatidico 29 novembre, in anticipo di 18 giorni rispetto a quanto avvenuto lo scorso anno.

Una particolare tendenza qualifica il 2019 come il primo anno nel quale si può parlare di “Brand Friday”: più del 46% delle ricerche condotte online sul “venerdì nero” contiene l’indicazione di un marchio specifico, un dato tre volte superiore rispetto a quanto rilevato nel 2018. Questa tendenza dimostra intenzioni d’acquisto nette da parte degli e-consumer e idee già orientate verso precisi prodotti e specifiche aziende, anche prima che le offerte vengano rese disponibili.

Partendo dall’analisi effettuata, Captify ha stilato delle classifiche per scoprire quali categorie riscuotono maggior successo quando si tratta di shopping digitale nei giorni del Black Friday e quali sono i brand più desiderati dagli utenti a seconda delle varie categorie. Apple risulta il marchio più attraente per i consumatori digitali alla ricerca di offerte a livello globale, con una percentuale oltre il 65% di tutte le ricerche condotte e analizzate a tema. Le AirPods risultano il principale oggetto del desiderio; dopo il lancio della versione Pro in ottobre, l’attenzione degli utenti rimane alta, tanto da far pensare che le cuffie in-ear di Apple potrebbero rivelarsi il regalo per eccellenza di questo Natale.

L’area “Consumer Tech” guida la classifica delle categorie più cliccate online, con una percentuale pari al 75% del totale delle ricerche analizzate a tema “Black Friday”, un dato 6 volte maggiore rispetto a quello registrato dalla seconda categoria in classifica, “Games and Toys”. Seguono il mondo “Fashion & Beauty”, in terza posizione, e il settore “Auto”, per la prima volta al quarto posto tra gli interessi dei potenziali consumatori digitali.

Anche nell’area “Consumer Tech” domina Apple, un brand che ha attratto il 49% delle ricerche online degli appassionati di prodotti tecnologici prima del “Venerdì nero”, posizionandosi al primo posto rispetto ad aziende come MicrosoftSamsungAmazon e GoogleAmazon, in particolare, ha fatto registrare un calo nel livello di attenzione dimostrato dagli utenti rispetto allo scorso anno, con una decrescita pari a circa l’81%.

Grandi nomi anche per la categoria “Games and Toys”, seconda nella classifica delle principali tendenze d’acquisto, pur registrando una flessione del 156% rispetto allo scorso anno. NintendoXbox e PlayStation sono sul podio dei brand più cercati, quarta e quinta posizione rispettivamente per Disney e Lego.

Mac Cosmetics, uno dei brand di make-up più noti al mondo, conquista la prima posizione della categoria “Fashion & Beauty”. L’azienda inglese che progetta e produce elettrodomestici all’avanguardia, Dyson, per la prima volta diventa un competitor in questa categoria, battendo un fashion retailer come Macy’s o un grande marchio dell’abbigliamento sportivo come Nike. Le ricerche sui prodotti Dyson in relazione al “Black Friday” sono cresciute del 524% rispetto al 2018, probabilmente grazie alla popolarità raggiunta nel corso dell’anno da molti accessori per la cura dei capelli.

Per la prima volta la categoria “Auto” appare tra quelle più ricercate in vista del weekend dello shopping online. Hyundai è il brand più cliccato, presente nel 90% delle ricerche per la categoria. Nella Top 5 anche AudiFordToyota e Kia.

L’analisi condotta da Captify ha permesso non solo di scoprire l’oggetto delle ricerche, ma anche di tracciare il profilo dell’utente tipo interessato al Black Friday, identificando due macro tipologie:

  • I Super Ricercatori Digitali: brand addicted per eccellenza, questa tipologia di potenziali consumatori digitali tra ottobre e novembre, in media, ha fatto ricerche relative allo stesso brand più di 12 volte. Un dato che riflette un’alta possibilità di acquisto di prodotti di una specifica azienda. Questa tipologia di audience è decisamente impattante per la categoria “Consumer Tech”, con interesse soprattutto verso tre brand: BoseApple Microsoft. Secondo l’analisi, questa tipologia di utenti preferisce navigare online da desktop piuttosto che da smartphone o tablet. In generale le ricerche sul web si concentrano nella mattina o a tarda notte.
  • Gli Esperti di Offerte Online: utenti poco fidelizzati rispetto ad un brand, considerano le offerte come il principale driver per un loro possibile acquisto. Nel periodo tra ottobre e novembre, in media, hanno condotto ricerche online su prodotti di più di 9 marchi diversi. La categoria più interessante per questa tipologia di utente è “Games and Toys”, all’interno della quale riscuotono il maggior interesse PlayStationNintendo e Xbox. Le ricerche di questa tipologia di utenti vengono condotte per la maggior parte tramite smartphone, suggerendo un monitoraggio delle possibili offerte anche in mobilità e in qualunque momento della giornata.

“I dati alla base di questa analisi sul Black Friday sono relativi al periodo 1° ottobre – 30 novembre 2018 e 1° ottobre – 21 novembre 2019, a partire da un bacino di 41 miliardi di ricerche mensili che Captify registra e analizza grazie ad accordi esclusivi sottoscritti con editori premium a livello globale. In particolare sono state prese in esame le ricerche che riguardano le categorie di interesse relative al Black Friday”, ha commentato Nelson Gregory Francesca, Italy Lead di Captify“Nessun’altra realtà è in grado di ottenere informazioni sul Black Friday prima del Black Friday stesso. La nostra Search Intelligence ci consente di monitorare e valutare i principali trend relativi alla giornata mondiale delle offerte online. L’aspetto più interessante è che i dati di ricerca sui quali possiamo contare sono frutto di accordi esclusivi sottoscritti con editori premium di canali di e-commerce, retail e portali di comparazione prezzi in tutto il mondo. La loro analisi ci permette di rivelare tendenze macro a livello mondiale, interessi dei consumatori digitali, abitudini di navigazione e intenzioni di acquisto, informazioni che possono rivelarsi fondamentali per i media, gli inserzionisti, le aziende e le agenzie”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: