Pubblica i tuoi comunicati stampa online. Gratis!
INVIA COMUNICATO

BOtanique 9.0 – 15 giugno/21 luglio 2018 @giardini di via Filippo Re (Bologna)

Estragon Club

A metà giugno a Bologna è il tempo di BOtanique, che per questa edizione 9.0 si annuncia davvero speciale, vista la concomitanza con le celebrazioni dei 25 anni di Estragon.

Lo storico rock club bolognese porterà infatti ai Giardini di via Filippo Re, nella zona universitaria di Bologna, i festeggiamenti per il suo storico compleanno.

Dal 15 giugno al 21 luglio il BOtanique si appresta dunque a confermarsi come il giardino rock più bello dell’estate grazie ad un ricco programma di concerti ed eventi organizzati nell’ambito di BE Here, Bologna estate 2018, il cartellone promosso e coordinato dal Comune di Bologna.

Per festeggiare sono stati invitati tanti amici “storici”: band e organizzatori che hanno collaborato con il rock club bolognese nel corso di questo quarto di secolo.

E così arriveranno nel giardino universitario nomi come The Bluebeaters, Africa Unite, Statuto, Tonino Carotone, Rumba De Bodas, tutti artisti “cresciuti” insieme all’Estragon.

E per festeggiare alla grande arriveranno anche alcuni nomi internazionali di spicco come Mulatu Astatke (4 luglio), uno dei più importanti musicisti africani di sempre, o come i leggendari The Dream Syndicate (25 giugno) o, ancora, Tom Walker (27 giugno), definito dalla critica come la risposta scozzese a Ed Sheeran. Joe Bastianic porterà al BOtanique il suo originale spettacolo tra vino e musica, mentre A Toys Orchestra, Bobo Rondelli e Godblesscomputers presenteranno le loro ultime produzioni. E non mancherà uno sguardo sulle nuove leve come Joan Thiele, Frah Quintale o Dan Owen, sulla scena rap con una speciale serata che vedrà sul palco Rancore, Claver Gold e Murubutu e sull’Africa con i concerti del BOAfrique per il CEFA di Tèmè Tan e Eyo’nlé Brass Band. E, ancora, la Festa Catalana e la Taranta Night…

Ma BOtanique non è solo musica. Anche quest’anno infatti il programma prevede incontri e proiezioni all’aperto. La programmazione sarà tutta incentrata su Bologna e la sua storia. Vedremo i film “Lavorare con Lentezza” (2004) e “Paz” (2002), cui seguirà una mini rassegna a cura di Michele Mellara e Alessandro Rossi, due storici fondatori di Estragon ai tempi in cui il locale era uno spazio dedicato alle diverse forme di espressione artistica, compresi teatro e cinema. “La Bologna di Mellara e Rossi” porterà ai Giardini universitari il film “Fortezza Bastiani”(2002)”, il documentario “La febbre del fare – Bologna 1945-1980” (2010) e il corto “L’incontro” (2017).

Confermatissima naturalmente anche l’area food, dove saranno presenti alcuni partners storici ed alcune gustosissime novità:

-Amor di Patatina con uno stand che proporrà la patata olandese tagliata e fritta al momento con 18 tipi di salse

-Enoteca Des Arts, con noi dalla prima edizione, con una ampia selezioni di vini da tutta Italia e una fragrante piadina preparata al momento

-Hamburgheria Estragon, in collaborazione col Consorzio Vitello Bianco dell’Appennino Centrale, con la regina delle carni bovine, la chianina, che si potrà gustare con un gustoso hamburger da 200 grammi

-il ristorante del BOtanique, Sapori in Tavola, affidato per questa edizione a Sapori di Mare di Portomaggiore, che delizierà il pubblico con una ampia scelta di antipasti, primi e secondi a base di pesce e carne e con una ampia scelta anche per i vegetariani.

Confermati anche i laboratori “Lo Yoga del Bradipo” per i più piccoli a cura di Noemi Bermani e Margherita Scarano, in programma ogni venerdì sera dalle ore 20.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: