Pubblica i tuoi comunicati stampa online. Gratis!
INVIA COMUNICATO

Paioli giganti pronti e fornelli accessi: sta per ripartire la grande Sagra della Polenta di Vizzolo Predabissi (Milano)

Maurizio Zanoni Club Magellano

Dopo il successo del 2018, con 10mila accessi e 20 quintali di farina usati, tornano nella tensostruttura al coperto da 1300 mq in via Verdi i polentieri di Storo con i loro piatti prelibati

La Sagra della Polenta, in programma nei due weekend centrali di ottobre (11-12-13 e 18-19-20) presso l’Area Feste in via Verdi a Vizzolo Predabissi, giunge alla seconda edizione. La grande festa della provincia di Milano, che celebra l’antico piatto a base di mais e che nel 2018 ha registrato numeri pazzeschi, è stata riconfermata anche quest’anno. E con non poche migliorie.

«Vogliamo bissare il successo dello scorso anno con 10mila avventori e il consumo di oltre 20 quintali di farina, offrendo dieci piatti gustosi – spiega Alessandro Fico di Club Magellano (organizzatore) -. La novità principale riguarda la presenza dello chef Roberto Di Meo che, con uno stile che coniuga innovazione e tradizione, arricchirà la brigata della cucina della sua esperienza, frutto di anni di lavoro in Italia ed Europa e delle più moderne tecniche di cottura e manipolazione degli alimenti».
Punto saldo della manifestazione culinaria, i polentieri di Storo, che dalla località trentina si trasferiranno temporaneamente nella provincia milanese per preparare con le loro farine la famosa polenta carbonera e piatti, sempre a base di polenta, abbinati di volta in volta a cinghiale, brasato, cavallina, cotechino, merluzzo fritto, raspadura, salsiccia, gorgonzola, funghi. Il menù si completa con altri contorni, salumi, dolci, amari, grappe, caldarroste fumanti e una selezione di vini (barbera, bonarda, riesling, pinot e rosé).

«Un momento come questo, di convivialità tra amici, non può non essere accompagnato dalla musica, motivo per il quale ogni sera un’orchestra diversa intratterrà gli avventori con balli e canti della tradizione – aggiunge Alessandro Fico -. Verrà allestita un’ampia pista da ballo dove suoneranno affermati complessi, avvezzi alle frequentazioni delle principali piazze e programmi televisivi: Arial Music (11 ottobre), Beppe e Oscar (12 ottobre), Orchestra Minoia (13 ottobre), Monica Riboli (18 ottobre), Pinuccia Cerri (19 ottobre), Pier e Morena (20 ottobre)».

La Sagra della Polenta si svolge all’interno di una tensostruttura, al cui interno saranno disposti 250 tavoli in legno in grado di fornire oltre 2000 posti a sedere; tutti al coperto, al caldo e al riparo da eventuali intemperie. Sarà attivo anche il servizio d’asporto per chi volesse gustare la polenta nella propria casa.
Nelle giornate di sabato e domenica la sagra dura tutto il giorno, a partire dalle 12:00 e fino alle 24:00, mentre nei venerdì i battenti verranno aperti alle ore 19:00. L’ingresso, ovviamente, è gratuito.
Per informazioni e prenotazioni, chiamare i numeri 392.5250501 – 392.4629155 – 392.5269429 oppure compilare l’apposito form sul sito web www.sagrapolenta.it.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: