Pubblica i tuoi comunicati stampa online. Gratis!
INVIA COMUNICATO

Ingegneri Catania, aperte iscrizioni per “Face Summer School”

InPress

Diciotto ore di lezioni frontali con docenti di livello internazionale, dodici ore di attività pratiche su tematiche specifiche, e diciotto ore di project work per concretizzare in gruppo ciò che si è appreso.

È la formula didattica, in modalità seminariale, della “Summer School” che l’Ordine e la Fondazione degli Ingegneri di Catania hanno organizzato in partnership con Eurac Research e con il suo importante istituto di ricerca per le energie rinnovabili. Il tema è la progettazione delle facciate tecnologiche complesse quelle che, superato il ruolo di “volto intonacato” di un edificio, ne diventano un’innovativa protezione contro gli agenti atmosferici e un elemento fondamentale per contribuire all’efficienza energetica e alla sostenibilità ambientale.

Un’iniziativa di spessore tecnico a cui anche la sezione italiana di Arup – tra le maggiori società d’ingegneria del mondo – ha voluto aderire con la presenza del suo associato Matteo Orlandi. Lunedì 3 giugno sarà infatti presente a Catania per intervenire durante la presentazione della “Face Summer School”, alle 15.30 nella sede dell’Ordine Ingegneri (via V. Giuffrida 202).

«Il nostro obiettivo è quello di stimolare e accrescere nel territorio etneo la formazione di una figura professionale specializzata in questo settore delle costruzioni, sempre più soggetto a normative ambientali ed energetiche cogenti» ha affermato il presidente degli Ingegneri Giuseppe Platania, il quale aprirà i lavori del seminario, seguito dal presidente della Fondazione dell’Ordine Mauro Scaccianoce, secondo cui «questo evento formativo può offrire spunti progettuali utili per intervenire sul patrimonio edilizio esistente della nostra città». Saranno presenti i rappresentanti delle istituzioni che hanno concesso il patrocinio: il rettore dell’Università di Catania Francesco Basile, il direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura (Dicar) Enrico Foti, il sindaco di Catania Salvo Pogliese, i presidenti di Ordine e Fondazione Architetti, rispettivamente, Alessandro Amaro e Veronica Leone. Porteranno i saluti Salvatore Corallo di Metra Spa e Giuseppe Castania della Banca Agricola Popolare di Ragusa, due realtà imprenditoriali che hanno voluto sostenere l’evento.

Le relazioni saranno moderate da Irene Chiara D’Antone, consigliera dell’Ordine Ingegneri che, in qualità di delegata al Tavolo Tematico “Summer School”, ha guidato l’organizzazione dell’iniziativa. Interverranno, oltre all’ing. Orlandi, Stefano Prosseda di IDM Südtirol-Alto Adige, e il professore associato del Vincenzo Sapienza.

«La partecipazione alla “Face Summer School” è aperta a ingegneri e architetti, professionisti e laureati, nonché a dottorandi, che possono accedere al corso a condizioni molto agevolate grazie alla rete di partnership costruita dall’Ordine – ha specificato la consigliera D’Antone – Le modalità d’iscrizione sono indicate nel bando pubblicato sui siti web dell’Ordine e della Fondazione, la cui scadenza è fissata per il 7 giugno. Le attività formative si svolgeranno nella Villa Zingali Tetto, sede del Museo della Rappresentazione del Dicar, dal 13 al 15 giugno e dal 19 al 22 giugno. In chiusura organizzeremo una mostra dei progetti e la pubblicazione nella rivista “Tecnica e Ricostruzione”».   

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: