Pubblica i tuoi comunicati stampa online. Gratis!
INVIA COMUNICATO

Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale di Anagni. Torna uno dei palcoscenici a cielo aperto più suggestivi d’Italia

Barbara Andreoli HF4

A venticinque anni dalla prima edizione, il Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale di Anagni (FR) si fa strada tra le rassegne teatrali più longeve del nostro Paese e torna dal 24 agosto al 2 settembre 2018 per proporre al pubblico un’esperienza artistica ed emotiva nei luoghi più suggestivi della città, attraverso un percorso tra prosa, danza, commedia dell’arte, lirica, spettacoli di luce e teatro d’immagine con Compagnia dei Folli, Giancarlo Giannini, Barbara De Rossi, Marco Baliani, Ruggero Cappuccio, Compagnia Pantakin e tanti altri.

“Dal 24 agosto, dopo i festeggiamenti patronali di San Magno, avrà inizio la XXV Edizione del Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale di Anagni. E c’è tutta la volontà di festeggiare questo anniversario con un’edizione premium” ha dichiarato il direttore artistico Giacomo Zito. “Nutrire il settimo senso. Questo è il proposito che si è concretizzato nelle linee tematiche che ci hanno guidato nella scelta degli eventi in programma: sviluppare la capacità di equilibrare il proprio strumento di percezione, nella convinzione che questa conoscenza e il suo approfondimento sia l’esperienza umana più bella che si possa fare: attraverso il suono, attraverso le parole, attraverso la luce e attraverso la musica. Nutrire la nostra anima significa alimentare l’immensa forza che è riposta nel settimo senso, il senso del piacere, per creare in noi l’equilibrio e una più profonda consapevolezza di sé. Ed è ciò che rende l’esperienza performativa essenziale e insopprimibile per l’essere umano, attraverso tutte le arti”.
Ogni opera proposta sarà un percorso originale nel piacere, dunque, a partire dalla serata inaugurale del 24 agosto, che vede in piazza lo spettacolo di teatro d’immagine più ambizioso realizzato dalla Compagnia dei Folli: “Luce”, un viaggio visionario attraverso la luce e il fuoco, con sfere volanti, straordinari effetti luminosi e proiezioni. Sabato 25 agosto la piazza ospiterà un gigante del cinema italiano, Giancarlo Giannini, in uno spettacolo originale, Parole Note, che fonde in un’alchimia sapiente la musica jazz ad una squisita antologia di brani tratti da capolavori letterari dal duecento ai giorni nostri, e che risponde a pieno alla linea tematica individuata mettendo al centro il tema dell’amore; a seguire, uno spettacolo di Ruggero Cappuccio che è già entrato a pieno diritto nella storia del teatro italiano, “Shakespea Re di Napoli” in scena domenica 26 agosto.
Non mancheranno nomi prestigiosi della scena teatrale e cinematografica nazionale, come Barbara De Rossi e Marco Baliani, ed esperienze che tutelano il prezioso patrimonio teatrale italiano di tradizione, ovvero la Commedia dell’Arte, portata in scena dalla compagnia Pantakin di Venezia con lo spettacolo Tempeste d’Amor Perdute (31 agosto).
Ma la novità che rende davvero onore al venticinquesimo anniversario è la realizzazione, per la prima volta nella maestosa piazza Innocenzo III, di un’opera lirica tra le più famose al mondo, individuata tra i grandi capolavori del melodramma italiano che meglio si potessero sposare con l’identità del Festival e con il filo conduttore di questa edizione: Il Trovatore, di Giuseppe Verdi, una produzione Europa Musica, con l’Orchestra Sinfonica Europa Musica e il Coro Lirico Italiano.
Appuntamento con il XXV Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale di Anagni, dal 24 agosto al 2 settembre 2018. Ingresso gratuito, spettacoli ore 20.00

Info: www.comune.anagni.fr.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: