Pubblica i tuoi comunicati stampa online. Gratis!
INVIA COMUNICATO

Nutrizionisti e Welfare: binomio vincente per percorsi alimentari su misura

Simona D'Angelo Easy Welfare

Easy Welfare, noto provider di Welfare Aziendale conosciuto principalmente per la grandissima varietà di servizi inseriti nella propria piattaforma (ad oggi più di 100 a copertura nazionale e più di 6000 a copertura locale) rientra dalla pausa estiva con una novità particolarmente interessante per tutti gli amanti del benessere e della cura del corpo.
La pluriennale partnership con Fitprime, noto network di palestre conosciuto in tutto il Paese, si rafforza: per rimettersi in forma l’attività fisica non basta se alla base non vi è una dieta sana. Un’alimentazione ricca, varia e soprattutto equilibrata è fondamentale.
Per poter migliorare la propria salute è importante fare scelte alimentari consapevoli, Fitprime lo sa e proprio per questo sceglie di mettere a disposizione di tutti gli utenti Easy Welfare biologi nutrizionisti, capaci di redigere percorsi alimentari personalizzati.

Perché scegliere di utilizzare la propria quota welfare per questa tipologia di servizi?
• prevenire malattie correlate all’alimentazione
• migliorare lo stato di salute generale
• raggiungere il proprio peso ideale

I giusti piani alimentare non possono essere creati in autonomia, è necessario affidarsi a figure esperte capaci di riconoscere esigenze, stili di vita e gusti di ogni individuo.
“Sicuramente questo è un ulteriore passo in avanti” dichiara Davide Bertolasi, Direttore Marketing di Easy Welfare. “Negli ultimi mesi abbiamo lavorato molto per rendere il pacchetto caring (l’insieme di servizi dedicati alla salute e al benessere) il più ricco e trasversale possibile. Dopo aver lanciato diversi servizi legati alla prevenzione medica e all’assistenza agli anziani (tra gli ultimi anche il servizio Family Care), ci sembrava giusto dare risalto anche al tema dell’alimentazione, molte volte annegato nel concetto generico di salute ma degno di avere vita propria con servizi ad hoc.” conclude Bertolasi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: