Pubblica i tuoi comunicati stampa online. Gratis!
INVIA COMUNICATO

A Storie, Sgarbi, Santanchè e il processo Ruby

Ivana Germani Vero

Milano, 26 ottobre 2012 – Nel corso della puntata di oggi del talk show Attualità, in onda su Vero, Canale 55 del digitale, Daniela Santanchè, Vittorio Sgarbi ed Emilio Fede hanno dibattuto su temi di cronaca e politica e in particolare del processo Ruby.

A partire dall’annuncio di Silvio Berlusconi di ritirarsi dalla politica fino al processo Ruby i tre protagonisti del salotto, guidati dal conduttore Corrado Tedeschi, hanno condiviso spesso le proprie opinioni. Sgarbi sostiene che la magistratura avrebbe esagerato in occasione del processo Ruby, prendendosela in maniera molto accesa con il pm Ilda Bocassini. Secondo il critico d’arte, infatti: “Se verrà assolto Berlusconi allora che vada in galera la Bocassini e paghi per l’orrore che ha fatto. Basta con i reati inventati”.

Forte anche della sua ormai dichiarata volontà di presentarsi alle primarie con il Partito della Rivoluzione, Sgarbi si è fortemente infuriato perché  le intercettazioni di Arcore sarebbero state pagate con il denaro dei cittadini (Sgarbi ha parlato di circa 20 milioni di euro per il processo). Daniela Santanchè ha aggiunto che è l’intera magistratura ad aver sbagliato, lasciandosi influenzare dalle personali convinzioni politiche.

La replica della puntata questa sera alle 23,15 circa su Vero, Canale 55 del digitale terrestre.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: