Pubblica i tuoi comunicati stampa online. Gratis!
INVIA COMUNICATO

Irene Pivetti racconta il linguaggio della politica

Giovanna Castagnetti Vero

 

A partire dal suo rapporto conflittuale con l’ex marito, dal quale ha avuto due figli, ora adolescenti, fino alla sua idea di come la donna oggi sia mal percepita e di come questa immagine sbagliata ne comprometta l’ingresso in politica (‘La donna di oggi è svalutata e spesso trasmette un’immagine scandalosa’), il pomeriggio di Vero si arricchisce di un altro grande ospite.

La Pivetti, che rimane la più giovane Presidente della Camera (fu nominata nel 1994, a soli 31 anni), ripercorre la sua esperienza in politica e ricorda: ‘Ero giovane e poco radicata nell’ambiente politico; mi è stato anzi utile avere un brutto carattere e stare sulle mie e spesso mi sono trovata a schivare complimenti di un certo tipo, nati solo perché ero una donna’

Pur non rinnegando il suo passato nella Lega, oggi si considera una moderata.

‘Oggi i veri politici dignitosi contano poco nell’immagine e nella comunicazione dei partiti. Il numero di persone con potere decisionale è piuttosto ristretto a sfavore del concetto di democrazia’.

‘Sono contenta di invecchiare perché sto diventando più sicura di me anche nelle relazioni interpersonali, cosa che mi permette di star meno sulle difensive.’

L’ultimo libro scritto, in uscita a breve, ripercorre i cambiamenti del linguaggio nella politica con un focus su come, in particolare, quello dei politici sia andato via via verso un peggioramento anche in termini di educazione

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: